Quali marchi di tutela e garanzia possiamo trovare

Quali marchi di tutela e garanzia possiamo trovare

Quali marchi di tutela e garanzia possiamo trovare

foto presidio e bio dop

 

Dop: Denominazione di origine protetta indica un extravergine, proveniente da olive coltivate, raccolte e trasformate in una zona ben precisa, ricavato seguendo un disciplinare e imbottigliato nella stessa zona di produzione. Le etichette degli oli Dop, oltre alle abituali informazioni, riportano la denominazione e il simbolo/logo comunitario (rosso in campo giallo) previsto per le Dop.

 

 

Igp: Indicazione geografica protetta indica un extravergine ottenuto in un territorio ben definito per almeno una delle fasi della filiera: produzione olive, trasformazione, condizionamento, seguendo le indicazioni del previsto regolamento. L’etichetta dell’olio Igp oltre alle abituali informazioni riporta la denominazione e il simbolo/logo comunitario (blu in campo giallo). Le Igp italiane prevedono normalmente che tutte le fasi produttive avvengano nella stessa zona di produzione.

 

 

Presidio Slow Food: indica che l’extravergine è stato ottenuto con olive prodotte da olivi secolari (presidio nazionale) o con olive di varietà in via di recupero e valorizzazione, di produttori riuniti in comunità (presidio di comunità), con tecniche di coltivazione ecosostenibili, in un determinato terreno o comprensorio ben individuato nel rispetto di un disciplinare di produzione. Il simbolo in etichetta è una chiocciolina rossa. Inoltre il presidio nazionale è provvisto è di etichetta narrante in cui il produttore racconta il territorio, l’azienda, il lavoro svolto e l’olio ottenuto.

 

 

Biologico: l’etichetta riporta la dizione “biologico”, e il logo “euro-leaf” (profilo di una foglia con le stelle dell’Unione su sfondo verde). Le olive sono ottenute solo da agricoltura biologica e vengono molite in impianti di trasformazione con certificazione biologica.

 

Cosa garantiscono questi marchi al consumatore?

Che tutti gli oli prima di potersi fregiare del marchio, che garantisce quanto scritto sopra per ognuno, vengono assaggiati da commissioni qualificate che verificano l’assenza di difetti e la presenza di apprezzabili caratteri di fruttato, amaro e piccante, nonchè l’aderenza ai previsti disciplinari.

Questo non vale per gli extravergini biologici per i quali non è previsto l’assaggio, e il marchio garantisce solo che le olive provengono da agricoltura biologica e sono molite in impianti con certificazione biologica.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *